SALVETTI 1885

Armando Salvetti - Fornaio da sempre e Owner del brand SALVETTI1885

Salvetti 1885: dalle Origini all’Oggi 

SALVETTI1885 è un’azienda di prodotti da forno che parte dai valori della montagna, coniugando l’esperienza della tradizione all’innovazione in ambito alimentare. La Forneria Salvetti nasce a Malonno nel 1885 e da allora non ha mai smesso di crescere, inaugurando una catena di punti vendita propri e in franchising in Valle Camonica. 

 

L’evoluzione del brand SALVETTI1885 va di pari passo con la continua ricerca della soluzione migliore per i propri clienti. Pane di ogni tipo, spongada, prodotti con farina di segale, biscotti tradizionali, ingredienti tipici della montagna: per la Forneria Salvetti, la crescita passa dalla riscoperta del territorio. L’attenzione di SALVETTI1885 verso lo sviluppo di una filiera corta di qualità passa anche dalla capacità di fare rete con i coltivatori locali, unendo le forze verso un’alimentazione più sana ed equilibrata. 

La dimensione dell’azienda di famiglia è un concetto importante all’interno del team SALVETTI1885. È infatti nel contesto della famiglia Salvetti, di generazione in generazione, che il brand si è evoluto. Lo stesso valore del fare squadra è stato innovato ed è rimasto come pilastro anche con l’ampliamento dell’azienda in più punti vendita lungo la Valle Camonica. L’azienda è presente con negozi a Malonno, Vezza d’Oglio, Temù e con il punto vendita in franchising aperto a Esine proprio in questi giorni (settembre 2021).  

Per SALVETTI1885 la connettività è un aspetto fondamentale del lavoro. L’antico mestiere del panettiere necessita infatti da un lato di restare profondamente legato alla tradizione e dall’altro di appoggiarsi a strumenti tecnologici di ultima generazione. Per il team Salvetti è determinante sfruttare tutto il potenziale della tecnologia per risultare connessi a livello operativo, facendo davvero rete tra il personale dei diversi punti vendita. 

Allo stesso modo, per un’azienda che si concentra sulla qualità dei prodotti da forno, è cruciale che questa resti connessa con il mondo. Si tratta infatti di captare le esigenze del territorio, le innovazioni nel campo alimentare e soprattutto i gusti e le richieste specifiche dei clienti. Dietro all’impasto del pane SALVETTI1885 c’è un accurato processo di ricerca, in cui la tecnologia gioca un ruolo di primo piano. 

SALVETTI1885 è una realtà imprenditoriale della Valle Camonica in continua evoluzione. Parte della storia della forneria (dagli esordi nel centro storico di Malonno ai giorni nostri) è raccontata sul sito e sui canali social. Per l’azienda, è importante che il cliente recepisca i valori del lavoro del fornaio (i suoi tempi, il suo impegno, la sua etica) e il legame tra questa catena di fornerie e il territorio di montagna. Anche per questo, su www.salvetti1885.com si racconta la storia della riscoperta della segale. Un cereale antico dai risvolti interessanti per l’alimentazione e per la valorizzazione delle coltivazioni montane

Il pane buono, i valori della tradizione e il giusto tempo per godere insieme della sana bellezza della montagna! Questi sono gli ingredienti che SALVETTI1885 impasta in ogni suo prodotto da forno, per proporre sempre il meglio ai clienti della Valle Camonica, ai turisti che la visitano e alle aziende con cui lavora in ottica B2B. 


Pensando all’inizio della collaborazione con Sim Informatica, qual è stata l’esigenza principale della Forneria Salvetti o il problema da risolvere? 

All’inizio della collaborazione tra SALVETTI1885 e SIM Informatica c’è stata prima di tutto la necessità di conoscersi. Non si trattava solo di un aspetto tecnico e, per così dire, “freddo”. Per noi era infatti importante intavolare un discorso ed allacciare un rapporto dal carattere “umano”. Questa è infatti una delle caratteristiche che ci contraddistinguono e che nel tempo ci hanno sempre accompagnati come azienda: non importa quanto cresciamo, per noi resta fondamentale entrare in contatto con le persone.  

Nel caso di Guido, più che di partire da zero, si trattava di approfondire la conoscenza. SIM Informatica e SALVETTI1885 condividono il punto di partenza, il paese della Valle Camonica dal quale sono nati e hanno iniziato ad operare: Malonno. E come spesso accade nei piccoli paesi di montagna, ci si conosce un po’ tutti, soprattutto quando si sono frequentate le stesse scuole da piccoli. È successo anche a me e a Guido, coetanei e quindi conoscenti praticamente da sempre. 

Per i nostri punti vendita era necessario trovare un partner affidabile su cui contare per confrontarci su ogni evenienza tecnica. L’aspetto della connettività resta fondamentale. Ci troviamo in un ambiente di montagna, dove ogni aspetto informatico ha delle peculiarità tutte sue. Nel nostro caso poi, abbiamo punti vendita dislocati anche in luoghi molto diversi tra loro. Ci serviva dare uniformità a tutto questo e, soprattutto, dare corpo all’idea esperienziale di montagna. Un aspetto questo che ci accompagna sempre. 


Ci può parlare dell’ultimo punto vendita di Esine? Quali differenze o caratteristiche ha rispetto ai punti vendita di Malonno, Vezza d’Oglio e Temù?  

Il punto vendita SALVETTI1885 a Esine è collocato in una posizione strategica. Lo stabile sorge infatti nell’area di servizio che s’incontra risalendo la Valle Camonica lungo la Superstrada42. È strategico perché ha il potenziale d’intercettare i turisti che entrano nella valle e che desiderano fermarsi per fare carburante e per mangiare qualcosa. Ci piace però coltivare anche una visione “romantica” delle cose: il negozio di Esine è un po’ il punto d’accesso alla montagna. E da lì che il turista inizia ad avere la percezione di trovarsi in un territorio “diverso”, i cui contorni e colori cominciano a cambiare. Sullo sfondo s’iniziano a vedere i profili dei monti e la sensazione è proprio quella di accedere ad un’altra atmosfera.  

Questi aspetti d’accesso sono ovviamente meno accentuati negli altri punti vendita, proprio perché essi si collocano in aree più montane. Malonno è il nostro paese di partenza: nel 2002 ci siamo trasferiti dal forno in centro al paese, in uno stabile più ampio lungo la strada statale. Un modo anche questo per avvicinarci alle persone ed intercettarne le esigenze. I punti vendita di Vezza d’Oglio e di Temù sono più piccoli come metratura, ma restituiscono ancora meglio i valori del brand ed il suo attaccamento alla montagna.  

Esine è per noi un luogo chiave, il primo tassello di una catena che, con fatica e determinazione, stiamo costruendo. Quello del franchising era un sogno che coltivavamo da tempo e che è entrato ancora più nel vivo nel corso della pandemia. Mentre tutto si fermava e del futuro c’era poca certezza, il nostro team lavorava per trovare le persone giuste, costruire nuovi schemi operativi ed approfondire finalmente quest’avventura. L’incontro con Giuseppe Occhi, il Manager del punto vendita di Esine, ci ha permesso di trovare il partner adatto per mettere in piedi questo importante tassello del franchising SALVETTI1885


Presso questo nuovo punto vendita troviamo dei grandi monitor che accolgono il cliente sin dai primi passi all’interno della struttura e lo fanno “immergere” da subito nella dimensione “Montagna”. Qual è l’emozione che volevate generare nell’utente che accede al negozio? E il vantaggio o benefit che otterrà?  


Per SALVETTI1885 la montagna è tutto. È culla e origine, risorsa e maestra di vita. Desideravamo fortemente che il cliente potesse condividere con noi questa percezione in modo forte. A livello personale, viviamo la montagna ogni giorno: sport alpini nel tempo libero, informazione costante sull’evoluzione del territorio che ci circonda… La montagna è però anche l’atmosfera generata da un ambiente, la sensazione di trovarsi in uno spazio aperto, puro, incontaminato e proprio per questo rigenerante.  

Quando insieme a SIM Informatica abbiamo trovato la soluzione migliore per trasformare tutto questo in un’immersione visiva, abbiamo capito che stavamo centrando l’obiettivo. Presso i nostri punti vendita, i monitor ad alta definizione aiutano il cliente, il turista, ma anche il locale a sentirsi parte di qualcosa di condiviso. Entra in negozio e la prima cosa che percepisce è la sensazione di libertà data da un paesaggio alpino, il verde intenso dei prati d’alpeggio, il biondeggiare della segale nei campi. Tutto questo è meraviglioso e genera sensazioni positive, che entrano a far parte del vissuto di quell’istante, lasciando – speriamo! – un segno positivo indelebile.  

Ora su questi monitor scorrono immagini e video che riportano al centro l’esperienza di montagna. Anche in questo caso, abbiamo scelto di fare squadra, di fare davvero rete. Vogliamo infatti che i monitor mostrino non solo la montagna, ma attraverso di essa i nostri partner. Non ci interessa proiettare video puramente commerciali che pubblicizzano le realtà che lavorano con noi. Ci preme invece che queste realtà, attraverso un ragionamento condiviso, mostrino la loro anima in un ambiente di montagna. 


In che modo Sim Informatica vi ha accompagnato e assistito nell’introduzione di questa tecnologia?  

SIM Informatica ha accompagnato SALVETTI1885 nella scelta delle dimensioni e della tipologia degli schermi. Insieme, abbiamo capito meglio quello di cui avevamo bisogno, soprattutto in base agli spazi disponibili agli ingressi dei punti vendita. Un conto infatti è sognare qualcosa, un altro è vederlo prendere forma, entrare nel concreto.  

Accade spesso con le nuove tecnologie, in generale: fanno parte di noi, influenzano la percezione che abbiamo della realtà e anche di noi stessi. Ma sembrano sempre impalpabili, quasi effimere. E invece hanno dei risvolti pratici, legati a connettività, misure, formati dell’immagine. Dei risvolti che è bene capire insieme a qualcuno che lavora nell’informatica e nelle sue molteplici applicazioni. Senza questi risvolti, i monitor restano delle porte chiuse. Delle piastre di vetro e metallo che non aprono a nuovi mondi, che non raccontano niente. Lavorando in squadra invece, si trasformano in qualcosa di vivo. 


Quali servizi è stato necessario adottare per far funzionare questa nuova tecnologia?  

Per permettere ai nuovi monitor di funzionare in modo coerente e soprattutto coordinato, SALVETTI1885 si è affidato alla competenza di SIM Informatica. Gli schermi Samsung che abbiamo valutato insieme di inserire in tutti i nostri punti vendita (il neo-aperto Esine in franchising, ma anche lo storico Malonno, così come Vezza d’Oglio e Temù) necessitano di un sistema che li connetta tra loro. Molto semplicemente: insieme ai vostri tecnici, abbiamo installato il software Magic Info della Samsung. Il sistema è di per sé semplice e permette ai diversi monitor di comunicare tra loro, gestendo i contenuti in modo coordinato. Così facendo, le immagini ed i video di montagna che troviamo all’ingresso sono gestite con lo stesso software impiegato per i file grafici dei menù e per quelli con le illustrazioni dei nostri prodotti e delle festività.


Come è cambiato il suo modo di organizzare e gestire il lavoro da quando ha scelto di affidarsi a Sim Informatica?  

Per SALVETTI1885 le cose sono nettamente migliorate grazie alla scelta di appoggiarci a SIM Informatica. Il fatto di avere un solo referente per questa tipologia di soluzioni informatiche e di connettività rappresenta per noi un grande vantaggio. Quest’aspetto ci permette di ottimizzare i tempi di gestione, di risparmiare sul fattore coordinamento e di trovare maggiore praticità sul fronte della logistica.  

SIM Informatica rappresenta una delle realtà imprenditoriali di Valle Camonica che possono avere un grande impatto sullo sviluppo del territorio. Per noi che siamo gente legata alla montagna, abituata a lavorare in territori periferici, lontani dai grandi centri urbani, il fatto di interfacciarci con qualcuno di locale non ha prezzo. I vostri tecnici comprendono le esigenze del posto e sono appunto in grado di venirci incontro sul piano della logistica e dell’interconnettività in territori remoti.  

L’aspetto più vantaggioso di questa collaborazione è senz’altro il lato dell’assistenza. Laddove insorge una difficoltà, riscontriamo sempre una presenza attiva e solerte da parte di SIM Informatica. Lavoriamo molto bene insieme, perché capiamo che dall’altra parte ci sono persone competenti, disposte a metterci del loro e a comprendere fino in fondo le nostre esigenze specifiche. Non abbiamo mai la sensazione di essere trattati con la freddezza tipica dei banconi delle grandi catene tecnologiche. Qui non si è mai semplicemente un numero, qui si lavora in team. 


Possiamo conoscere il livello della Sua soddisfazione dei servizi di Sim Informatica?  

Il nostro livello di soddisfazione rispetto ai vostri servizi è decisamente alto. La collaborazione tra SALVETTI1885 e SIM Informatica sta dando ottimi frutti. Specialmente in questo periodo per noi convulso, dato dal lancio del nuovo punto vendita in franchising. Nella vostra realtà tecnologica abbiamo trovato un partner affidabile.


Secondo Lei e la sua esperienza, qual è l’aggettivo che descrive meglio il partner tecnologico Sim Informatica?  

Non è semplice trovare le parole giuste per descrivere un partner tecnologico come SIM Informatica. Più che un singolo termine, mi piacerebbe fare riferimento ad un concetto articolato. Credo che la vostra azienda si contraddistingua per il piano relazionale, per l’attenzione che mettete nel prendervi cura del cliente dal punto di vista tecnico, ma anche umano. Vi definirei un partner empatico, oltre che altamente professionale.

Copyright © 2021 siminformatica.it. All rights reserved - Powered by crea.one